NEL 2018

come si vota banner

 

Udite Udite, l’anno nuovo ci porterà indovinate cosa? Soldi? Nooooo lavoro sicuro? Noooooo
Gnocca e ( par condicio ) gnocco per tutti? Nooooo ( perdonatemela ) ci porterà le elezioni politiche! Ebbene si andremo a votare per il rinnovo dei rami del parlamento e tenteremo di eleggere un nuovo governo.
Prima però occorre fare una riflessione, nel Dicembre 2012 l’ultimo governo Berlusconi fu fatto cadere da un golpe economico finanziario fortemente voluto dal governo Tedesco, dal governo Francese con l’avallo della sinistra Italiana.
Le lobby lavorarono talmente bene sullo spread finanziario del paese finché il governo fu costretto a dare le dimissioni prima della totale debacle economica del paese ( ma questa è storia )
Le elezioni si svolsero nel Febbraio 2013 con una legge elettorale che forse neanche nei paesi del centro Africa più sconosciuti adotterebbero e il risultato fu la totale ingovernabilità, confermammo di essere agli occhi del mondo un paese governato da buffoni.
Da allora si successero vari personaggi, da quella disgrazia di Monti ( i danni che ha fatto!!)per passare da Letta ( chi? ) a Renzi e poi a Gentiloni ( chi???) con la farsa di Napolitano che non si dimise, sino all’arrivo di Mattarella ( chi?)
Ok quattro governi illegittimi, non votati, che hanno perso pezzi lungo la strada, mentre all’estero se la ridevano alla grande, che figura di merda.
ORA SI VOTA.
Vorrei però smorzare gli entusiasmi, non mi aspetto e non aspettatevi una rivoluzione da queste votazioni, non ci sarà un rovesciamento di barca, forse qualcuno non lo vedremo più, magari la presidente della camera che è stata una disgrazia per il paese e qualcun altro, ma le facce sono sempre quelle, i soldi e il potere in ballo sono troppo allettanti.
Ci saranno cambi di bandiera ( dove sono finite le ideologie?) i discorsi saranno: se mi dai la scrivania vengo con te nel tuo partito, se mi dai un incarico ti voto e così via….
Insomma l’Italia è questa, lo è sempre stata, una volta si scambiavano le scrivanie la Dc e il PSI con il PL e il PR ora se la scambiano il PD con FI e poi tutti gli aggregat in cerca di lavoro e stipendio sicuro a vita.
Io andrò a votare, e invito tutti a farlo!! Perché è comunque un nostro diritto ed è l’unico modo ( le rivoluzioni non si fanno più ) per esprimere un parere, per farci sentire, non importa quale sarà il voto ma DATELO più saremo meno inutile sarà tanto male che vada forse ci aumenteranno le trattenute sullo stipendio e il costo della benzina alla pompa ma non temete l’IPHONE X, anche a rate, ce lo potremo sempre permettere, quindi da perdere non abbiamo niente.

 

4 pensieri riguardo “NEL 2018

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...