TUTTO INIZIA QUI, I NOSTRI PERCHE’

Partecipo a CREANDOUTOPIE perché ho sempre creduto che con la volontà e l’impegno di molti le Utòpie (cit. Rousseau) si potessero rendere tangibili e reali…
A mio giudizio, sognare di realizzare qualcosa da soli è utopico, mentre sognare di farlo in compagnia è speranza…
(Elisa)

CreandoUtopie è un’idea e ogni nuova avventura è qualcosa che mi attira magneticamente. Non posso dire di no!
E poi i sogni, raggiungibili o utopici, sono la mia linfa vitale. Finché continuerò a sognare, sarò viva.
“Ho imparato a sognare,
Che non ero bambino
Che non ero neanche un’età
Quando un giorno di scuola
Mi durava una vita
E il mio mondo finiva un po là”
(Oriana)

Partecipiamo a CreandoUtopie perché il Pikaciccio e’ un’utopia …. nessuno credeva in noi … e noi ci siamo, due pazzi, 4 figli ogni giorno sempre più felici…e felici di partecipare con persone che sentiamo affini senza conoscerle ! E la lacrima scende …
(Pikaciccio)

CreandoUtopie è un modo per confrontarsi in maniera semplice e diretta, per scoprire sempre di più ogni mondo possibile.
(Martina)

Ho detto si all’idea perche’ e’ una cosa nuova e interessante e mi incuriosisce tantissimo.
(Lisa)

Partecipo perché… Mi piace scrivere, sono alla perenne ricerca di mettere ordine tra le mille idee che mi frullano nella testa, scrivere mi aiuta ad essere un po’ più organizzata… In realtà questa è una speranza, ma tant’è.
(Marta)

Ho scoperto che leggendo gli articoli di persone che hanno voglia di raccontarsi, puoi imparare a conoscerle molto meglio di quelle che vedi tutti i giorni, un blog condiviso è il mezzo per cui una conoscenza può trasformarsi in un’amicizia ecco perché ho scelto di partecipare a CreandoUtopie. 
(Ruggero)

Quando mi hanno proposto questo nuovo progetto sono stato molto interessato da subito per poi scoprire che le altre mani che lavoreranno a questo grande quaderno sono quasi tutti Blogger che già conosco, leggo con piacere e commento. E’ una bella avventura che sta per sbocciare. E nemmeno mi sfiora il pensiero del dove ci porterà. Credo che il percorso, come si legge in certi vecchi adagi, sia la cosa fondamentale.
(Fabio)

Cosa ho da dare a CreandoUtopie? Non lo so. Sono stata invitata in un momento in cui mi sento un poco demotivata dal lavoro che finirà, e ho inteso la sua chiamata come un segno, ok proviamo a fare qualcosa insieme. Vediamo, proviamo… per ora sono ancora in fase di ambientazione… spero di riuscire a dare il mio contributo, un saluto a tutti. (Antonella)

Ho iniziato con il mio blog per imparare e non sapevo che avrei trovato corrispondenza con tante persone piacevoli. Ora, con CreandoUtopie, mi piace l’idea di ritrovarci insieme in un unico posto virtuale ed è fantastico.
(Elena)

Ho aderito con piacere a questa utopia perchè ne abbiamo bisogno, in un Paese che ha radici culturali antichissime e che, però, sembra avere perso la capacità di promuovere e far sopravvivere la sua alta cultura, bisogna industriarsi e creare rete, scambiarsi opinioni, visioni, idee, e perchè no visibilità, mi pare una idea eccellente. Una comunità di scrittori, come potevo mai sottrarmi?
(Massimo)

“Perché sono qui a Creandoutopie” …Pika e Ciccio mi hanno preso la mano un giorno e mi hanno portata a credere che viaggiare in compagnia è più bello che farlo in solitaria . Era un sogno utopico per me è invece ho scoperto che l’utopia” ti può dare concretezza, confronto, compagnia, ma soprattutto quell’ideale che cerchi di sentirti parte di un pensare comune, si materializza davanti agli occhi e non potrai mai smentirlo
(Caterina)

Ebbene sì sono entrata in CreandoUtopie insieme a voi. Mi piace l’idea di far parte di un gruppo di blogger. Mi piace poter condividere le mie idee e leggere le vostre. Credo che sia un bel progetto e sono lieta di farne parte. Alcuni di voi già li conosco e li leggo, gli altri sarà un piacere per me scoprirli mano a mano.
(Alessandra)

L’utopia è un ponte in pietra sospeso tra speranza e realtà. Si realizza se ognuno porta la sua pietra. E allora eccomi qui a portare la mia pietruzza.
(Carlo)

Ho deciso di partecipare a questo progetto perché l’ho trovato fin da subito molto interessante, un modo per interconnettere esperienze, iniziative e scrittura, uno spazio aperto a possibilità e creatività in totale armonia e scambio, come non può affascinare un progetto del genere?!
(Emanuela)