01/01/2018 – Canzoni con un perchè

01/01/2017 – Tutta mia la città (1969) – Equipe ’84
Ancora un viale, un bar ed una canzone nei miei ricordi. Una domenica, dopo essere stata in montagna con la mia famiglia, fatto il pieno di sole e di euforia, ero uscita per incontrare qualche amico. Si faceva così, senza telefono, capitava di incontrarsi. Stavo davanti al bar storico del viale e mi guardavo intorno. Ricordo la giacchina di lana bianca che indossavo, forse anche un po’ pesante ma mi piaceva tanto. E ricordo precisamente questo pezzo musicale che stava riscuotendo molto successo, perciò veniva gettonato in continuazione. Tutta mia la città, un deserto che conosco … forse aspettavo qualche ragazzo che mi piaceva, non ricordo bene, ma ricordo un ragazzo che conoscevo, un po’ più grande di me, che mi si avvicinò e cominciò a parlare con me. Io mi sentivo un po’ intimidita ed anche desiderosa che si allontanasse perché, malgrado fosse un bel ragazzo, non mi diceva proprio niente. “No non verrai, fumo un’altra sigaretta e poi …” e come nella canzone rimasi ad aspettare, ma quella domenica nessuno dei miei amici passò di là.
(ELENA)

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

01/01/2017 – 4 marzo 1943 (1971) – Lucio Dalla
Siamo partiti pensando ad un altra canzone, l’anno che verrà … troppo banale il primo dell’anno forse … ci siamo guardati negli occhi e all’unisono abbiamo pensato a questa canzone …. tanto speciale per il Ciccio ….e che comunque parla di una una nascita … nello specifico quella di Lucio …..e in questo caso quella del Ciccio.
Compiva sedici anni quel giorno la mia mamma ….. proprio come la sua bellissima mamma Mirella che aveva sedici anni anche lei quando è nato ….. frutto di un grande amore …. la differenza è che Paolo il bell’uomo che veniva dal mare …. viene dalle colline veronesi e c’ è ancora.
Una bambina con in braccio un bambino …. ma che con tanto amore e pochi mezzi è riuscita a crescerlo ….
Ne parliamo spesso nelle nostre serate …. anche perché questa bellissima mamma bambina ci ha lasciati troppo presto….
E con questa canzone ci piace ricordarla ….
(PIKACICCIO)

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

01/01/2017 – Todo cambia (1990) – Mercedes Sosa
La canzone sebbene conosciutissima nella versione di Mercedes Sosa (argentina) è stata scritta da un cantante cileno (Julio Numhauser) nel 1982, in piena dittatura cilena ad opera di Pinochet (che aveva preso il potere nell’altro famoso 11 settembre, quello del 1973). Durante la dittatura molti cileni dissidenti sono dovuti scappare all’estero per non rischiare la vita .
Va detto che anche in Argentina in quegli anni era in atto una dittatura militare, per questo la canzone fu fortemente sentita e fatta propria anche da Mercedes Sosa (che iniziò a cantarla durante il suo esilio europeo).
A chi non conoscesse questo contesto storico adesso forse apparirà più chiara la canzone intera ed in particolare le ultime due strofe, che ne rivelano il senso.
Il senso di questa canzone è il dolore dell’esilio, non solo per la separazione traumatica dalla propria terra e dalla propria gente, ma anche per l’inevitabile – e forse positivo – cambiamento, dell’esule da una parte e della sua terra dall’altra: entrambi evolvono, devono cambiare per sopravvivere, ma separatamente, intrappolati nella lontananza e nell’asimmetria.
Tornano, nelle storie degli esuli, i temi della lunga attesa, della nostalgia lacerante, del desiderio dolorosa di un ritorno spesso difficile: mi fa pensare al “descontento” di “Vuelvo” di Patricio Manns.
(LIZA)

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

01/01/2017 – Giudizi Universali (1997) – Samuele Bersani
Oltre alla musicalità che mi ha sempre fatto impazzire pur non ritenendo Bersani un grandissimo cantante, questa canzone racchiude una storia.
Nello specifico spiega il punto di vista di lui sulla separazione dalla sua donna, non faccio mia questa canzone per questo motivo ma la faccio mia perchè sono uno che ha questa tendenza, sono uno che punta a staccarsi dalle persone quando nota che queste si legano più all’apparenza che alla sostanza.
(RUGGERO)

 

 

 

 

2 pensieri riguardo “01/01/2018 – Canzoni con un perchè

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...